Nell’anno 2018 la produzione di energia elettrica rinnovabile fotovoltaica ha coperto ben il 31% del consumo complessivo dell’ente. L'obiettivo dell'Unione Europea con la direttiva "20-20-20" per l’Italia era del 17%.

A beneficio
di tutti

Sono attualmente 43 gli impianti fotovoltaici che forniscono energia rinnovabile direttamente alle utenze scolastiche e pubbliche, coprendo in alcuni casi anche il 100% del fabbisogno energetico dell’edificio.

Il progetto “Le scuole del sole” riguarda la realizzazione di impianti fotovoltaici sulle coperture degli edifici pubblici (prevalentemente scolastici) attraverso un percorso articolato in fasi:

 

  • programmazione,
  • progettazione,
  • realizzazione,
  • manutenzione,
  • monitoraggio e divulgazione della cultura del “rinnovabile” ma anche del “risparmio energetico” attraverso specifici momenti di educazione realizzati da Lo SPORTELLO ExC direttamente nelle scuole e nei luoghi di ritrovo della città. 

Gli impianti sono costantemente monitorati da un sistema di telecontrollo che consente alla sede operativa di Energie per la Città Spa di monitorare i dati di produzione energetica e di sistema.

Alcuni dati dell’anno 2018:

N. degli impianti gestiti:  43
Potenza complessiva:  957,33 kWp
Generazione elettrica:  1.028.924 kWh
Autoconsumo: 

(energia elettrica prodotta e consumata dall’utenza - non acquistata dalla rete)

406.428 kWh
Risparmio economico: 

(per energia autoconsumata)

€ 72.000,00

 

 

 

%

La percentuale dei
consumi coperti

con energia rinnovabile

kWh
Prodotti nel 2018

Energie per la Città Spa cura anche tutti gli adempimenti amministrativi necessari: tenuta Registri dell’Agenzia delle Dogane, compilazione indagini annuali produttori (Autorità per le Reti, Energia e Ambiente), pratiche Gestore dei Servizi Energetici, Terna-Gaudì, E-Distribuzione.

In alcuni edifici pubblici l’acqua calda sanitaria viene prodotta attraverso pannelli solari termici. Attualmente sono 12 gli edifici che utilizzano questa tecnologia, 9 scuole, 2 palestre e un edificio pubblico, per un totale di metri quadri complessivi pari a 171 mq di impianti.